X ACTOR – FESTIVAL TEATRALE EUROPEO

Nel 2005 L’Accademia Teatrale Europea, settore operativo dell’Associazione Culturale “Istituto Teatrale Europeo”, con il Teatro Abārico, hanno dato vita a una Festival di rilievo internazionale, che ha visto innumerevoli scambi tra Compagnie ed Accademie europee, alternando spettacoli e seminari, con un grande riscontro di pubblico e critica. Il teatro visto come linguaggio universale, capace di unire mondi e culture diverse sotto il segno dell’arte e della cultura.

La XIII edizione del Festival X ACTOR, che avrà luogo presso il Teatro Abārico, nello storico e pittoresco quartiere San Lorenzo, sotto la direzione artistica di Maria Giovanna Rosati Hansen, propone spettacoli d’avanguardia di compagnie italiane ed europee e workshop diretti da artisti di fama internazionale. Saliranno sul palco compagnie italiane, inglesi, tedesche e polacche, quest’ultima presenza ormai costante dela kermesse.

Un ricco programma che avrà inizioGiovedì 22 Febbraio con DEAR RUTH scritto e diretto da Valentina Tramontana, per proseguire poi il 23 febbraio con il workshop “IL CORPO IN SCENA” con la sapiente guida del Maestro Frank Radueg, per apprendere come un corpo possa diventare un mezzo creativo e di scoperte continua di mille possibilità nascoste. Dalla Polonia arrivano in serata due spettacoli: SPID DEJTING di PrzemekKazusek, regia GrzegorzMrówczyński e una collaborazione Polonia/Italia per la piécePANNICHYS di Helena Hansen, regia Mariagiovanna Rosati Hansen. Il 24 febbraio, è la volta del workshop “MOVIMENTO LIBERO” con Umberto Bianchi: un attore è creatore della sua interpretazione ed il suo corpo strumento della sua creazione…quante cose può permettersi di esprimere in scena? Nel pomeriggio una rappresentazione dedicataai più piccoli con l’intramontabile “PINOCCHIO”, regia di Caterina Mannello; conclude la giornata una compagnia inglese con“GOETHE + CHRISTIANE” di Joseph Prestwich. Il 25 Febbraio si terrà il workshop “METODO HANSEN” con Mariagiovanna Rosati Hansen: una difficoltà per un attore è quella di dover trovare ogni volta l’intonazione funzionale alla battuta, il Metodo Hansen, conosciuto ormai in tutto il mondo occidentale, diventa un aiuto indispensabile; il pomeriggio sarà ancora una volta dedicato ai bambini con “A MEZZANOTTE” di Monica Grant. In serata, dalla Germania arriva “DIE MᾹDCHEN”, regia di Frank RADÜG.

Il 26 febbraio sarà la volta di una “GITA NELLA ROMA ….ALTERNATIVA”, seguito dal workshop “L’ESPRESSIONE TEATRALE” con Clif Imperato: dall’improvvisazione aperta a quella guidata per trovare la strada verso la libertà d’espressione attoriale senza rifugiarsi nella mera re-citazione. In serata l’ultimo spettacolo in programma: “CHIARA E FLAVIO” regia di Umberto Bianchi.